home

Benvenuti nel nuovo sito di Magorunning

 

La frustrazione

Tra i miei numerosi difetti, l’ossessione per dare sempre il meglio, il massimo, è certamente uno che più denota la mia personalità. Detto questo, potrete poi comprendere quando abbia rosicato per l’esito dell’ultimo trail di Cima Tauffi. Premessa: un anno fa mi cimentai in questa stessa gara (per chi non la conosce: 62Km, quasi 4000m di dislivello positivo e negativo, partenza alle 7am a Fanano (MO) e subito 1500m di dislivello in 12Km e spiccioli fino alla ...
Leggi Tutto...
/ Montagna, Running, Trail

Scenic, il mio primo trail all’estero

Dunque, ci sono 4 matti che hanno in mente di fare l’UTMB e che per prepararsi progettano di fare qualche gara di quelle toste, e trovano questa qui, verso la quale convogliano anche altri 3 pazzi quasi quanto loro (o forse più). Non sono fra i primi 4, eh, ma tra i secondi 3.  Fu così che ci iscrivemmo a questa follia chiamata Scenic Trail , 113 Km e soprattutto 7400m di dislivello (ma tracedetrail dice 119 ...
Leggi Tutto...

Perchè il trail running?

È stata una gran bella giornata all’Ultratrail del Mugello. Sesta edizione, sesta partecipazione, terza partecipazione alla 60. La gara di casa, il trail più bello e meglio organizzato di Toscana. Reduce da giorni di stanchezza e poca brillantezza (e qualche gozzoviglia di troppo dopo la Via degli Dei), pensavo di concludere sì ma con un tempo appena migliore del 10h50’ fatto 4 anni fa. Invece mi son meravigliato di riuscire a correre quasi ovunque, di avere sempre ...
Leggi Tutto...

Il viaggio

Vari anni fa, scoprii che giusto dietro casapassavo un itinerario antico meta di camminatori, la Via (o Sentiero) degli Dei. (clicca qui per scaricare il libro di WM2)
Ovviamente non mi passò mai per il cervello di farla a tappe: perchè a dispetto della mia passione di montagne boschi e sentieri, io non amo camminare, amando alla follia invece correre (anche se in un ultra ovviamente si camminano tanti km). Però la cosa mi incuriosiva, lessi della ...
Leggi Tutto...

385 giorni, 26 ore e 50 minuti per una LUT

prologo sarà stato maggio del 2007, avevo appena corso il mio primo trail, i Marsi, e alla ricerca del secondo mi ero imbattuto nella prima edizione della Lavaredo Ultratrail in totale autosufficienza, al rifugio Auronzo…  iscrizioni esaurite, ma quanti matti ci sono in Italia che fanno queste gare da folli? ripiegai sul meraviglioso Ventasso, una delle mie gare preferite, era un mondo del trail di pochi appassionati pionieri che poi sarebbero diventati tutti guru del trail e ...
Leggi Tutto...

Diario di un inverno e una primavera

30 anni passati con la passione viscerale per la corsa lasciano il segno evidentemente. Quanto è che non aggiorno il blog, per tutto l’inverno c’è stato ben poco da dire. I segnali che venivano dal fruttuoso autunno, in cui le prestazioni erano migliorate enormemente, si sono materializzati verso il solstizio d’inverno, con un male al ginocchio destro sordo e fastidioso che non voleva saperne di essere curato. Si scoprirà che c’è un menisco rotto ma ancora non ...
Leggi Tutto...

 

Visualizza tutti i post del blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Passione e pensieri vissuti correndo