Compost e altro

Oggi durante un paio di orette di brillante allenamento nei boschi riflettevo sull’essere e il divenire come spesso mi accade. Ho letto ieri con piacere l’ultimo numero di Giap, la newsletter dei Wu Ming. A parte la citazione della recensione a caldo di questo libro – wow! qualcuno legge questo blog! – mi ha colpito molto l’incipit del numero di Giap: una riflessione sullo stato di questo paese

" ‘Sto tossico compost di cetomediume vigliacco, eterna piccola borghesia razzista, massa omologata individualista annegata nell’abitudine, base sociale d’ogni fascismo e fascismetto, merda che olezza di merda… Questa ex-sinistra ormai sub-destra che, anziché muovere guerra alla povertà, muove guerra direttamente ai poveri e lo fa perché li odia, i poveri, li odia biliosamente, dal profondo delle budelle, prova ribrezzo per i poveri, perché puzzano, sono d’intralcio, sono pre-moderni, questa ex-sinistra dei vigili coi tonfa, questa ex-sinistra in piena "modenizzazione" (non è un refuso) che firma per aprire i CPT anziché per chiuderli, che rincorre e afferra al lazo gli istinti più ferini e prevaricatori, che fa l’apologia criminogena della roba, gli sghei, e in cambio di un voto "moderato" che non esiste (che significa essere "moderati"? Essere un po’ contro le unioni civili? Essere moderatamente contro l’eutanasia? Essere al 50% come Schifani?) vende "sicurezza" a chi è già al sicuro, al contempo deturpando la vita e la dignità di chi campa appeso a un filo"

….e ancora….

"….lavavetri come emergenza nazionale, si scomodano i ministri, che la farsa sia con noi. Ipocrita idolatria della "legalità", Legalità con la Maiuscola, legalità placebo di ogni male, in un paese dove si iper-legifera per accontentare ogni lobby e cordata e non vi è norma che non sia in contrasto con mille altre. Questa ex-sinistra ormai sub-destra. Questa cofferateria diffusa. Fa male constatarle ma fa bene dirle, queste cose."

Sì, fa bene dirle. Fa ancora meglio rifletterci sopra. Io non sono spesso d’accordo con varie riflessioni politiche, sociali, dei Wu Ming o di chi scrive su quello stupendo sito di Carmilla (un pò estreme per i miei gusti e opinioni estremamente diversificate e pure mutevoli). La vita troppo spesso ti costringe alla mediazione, al pragmatismo, a accettare una realtà. Ciò non toglie che spesso la realtà di quest’Italia faccia parecchio cacare. I lavavetri emergenza nazionale fa ridere i polli. La prossima cosa sarà, l’emergenza zanzare? Uccidiamo i cani perchè fanno la cacca in mezzo alla strada? E ai problemi di chi è più debole, di quelli che hanno una vita precaria e senza tante speranze per il futuro, tanta gente, mica 4 gatti, chi ci pensa?! Hanno ragione, la gente di questo paese, sulla via di una sempre maggiore ricchezza, di una sempre maggiore esigenza di certezze in un mondo che ne regale ben poche di serie, ormai tende a uniformarsi in un cetomediume che brama solo la sicurezza di sè stesso e dei propri beni e delle proprie effimere certezze, l’arricchirsi sempre di più, la prevaricazione, il riconoscere solo i diritti propri. Non credo ci siano abbastanze energie positive in questo paese per interrompere questa deriva al momento, c’è solo da sperare che compaiano nel futuro. Ha ragione Asor Rosa, che sarà anche un vecchio intellettuale bacucco come qualcuno dice ma qui si perde di vista la priorità delle cose.

Non sputo nel piaggio dove mangio, anch’io tendenzialmente col mio lavoretto abbastanza sicuro (più o meno, prima che l’efficientamento bancario colpisca pure me chissà), la mia automobile, la mia vita beata, faccio parte dello stesso famigerato "ceto medio". Ma spero solo di continuare ad avere qualche barlume di lucidità per continuare a farmi schifare certe cose.

Non posso che chiudere citando Pasolini:

""Non occorre essere forti per affrontare il fascismo nelle sue forme pazzesche e ridicole: occorre essere fortissimi per affrontare il fascismo come normalità, come codificazione, direi allegra, mondana, socialmente eletta, del fondo brutalmente egoista di una società"

3 pensieri su “Compost e altro”

  1. Ciao leonardo, il tuo blog e’ stupendo in quanto spazia molto ed e’ molto creativo
    se ti fa piacere dai una occhiata anche al mio pero’ e’ solo podismo e atletica.
    continua cois sei grande
    denise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *