Chissà perchè

Ci capisco poco del tempo fatto al Chianti. Vedendo la classifica ho preso troppi minuti da gente con cui in genere le eco le concludo. A parte questo, la classifica mi conferma un minimo senso di delusione.

Provo un pò ad analizzare il risultato:

– allenato lo ero, a settembre ho fatto 315Km (mese top del 2007), con molta qualità e molta quantità. forse ho fatto poco allenamento trail , ma d’altra parte non era un trail vero e proprio

– ho l’impressione di essere un filino più grasso ma la bilancia dice 73-74Kg e 12% di grasso come d’estate. però mi fido più dello specchio, e le vene del braccio sono meno in rilievo

– forse ultimamente ho tirato troppo? 2 mezze tirate nelle ultime 2 domeniche. eppure in partenza ero fresco e mi sentivo di volare

– il freddo mi ha dato fastidio nel senso che mi ha causato il mal di pancia.. e 2 minuti di sosta imprevista, e poi ripartito veloce per rifarmi, errore da principianti.

– troppi zuccheri? può darsi, e magari bevendo meno dato il freddo troppo sangue si è spostato verso stomaco e intestino

– siamo a fine stagione dopo un anno intenso, già 2000Km da gennaio, probabilmente i muscoli sono un pò logori e stanchi.

– calo di motivazioni nel finale? anche ma non c’entra perchè comunque ero voglioso di spingere. e se l’amico Sauro non mi avesse recuperato ci avrei messo anche di più. poi comunque ho finito benissimo e ne avevo ancora, ho recuperato subito. almeno questo è un ottimo segnale

– ah, ovviamente sono partito forte. c’è da dire che all’inizio il percorso era estremamente invitante, e c’erano delle belle discesine dove potevo esprimermi bene. sicuramente qualcosa ha inciso anche questo

– un fattore decisivo: io non sono adatto a trail con salite e discese brevissime e continui saliscendi. li soffro sempre questi tratti. mi sento più adatto a percorsi con salite lunghe e discese altrettanto, meglio se tecniche e dove è necessario buttarsi a capofitto

l’insieme di non so quali di questi fattori mi ha fatto perdere dai 5 ai 15′ rispetto a un tempo che sarebbe stato per me alla mia portata. è dura capire cosa ha inciso di più, sarebbe fondamentale in previsione dei trail del 2008.

5 pensieri su “Chissà perchè”

  1. ok, mi pare davvero difficile stabilire cosa abbia inciso nettamente. può essere la partenza un po’ baldanzosa che dici, può essere il freddo che ti ha trattenuto mentalmente. in questi casi, pensare di non essere adeguati, comporta un fastidio e uno scoramento “sottopelle” da cui è difficile riemergere.
    se parli di 5-15′ persi io penso ci stiano già solo analizzando questi fattori.
    sul carico e allenamento niente da dire, come sul carico annuale che non credo. se poi stavi bene…

    ci sta anche qualche sec al km persi per “digerire” i saliscendi. somma tutto e vedi bene che il gap ci sta tutto.
    e poi questa è la stagione del debutto, l’anno prox farai meglio 🙂

    ciao
    Krom

  2. forse sarò meno oggettivo di voi (di cui ammiro sbalordito tanta precisione e serietà!), ma l’impressione che ho avuto è che tu fossi poco motivato.
    per carità è vero che a volte i risultati vengono da soli anche in giornate in cui ‘non te ne frega niente’, ma in molti casi la vera differenza la fa la ‘cattiveria’.
    e poi non so. per me è comunque ancora un mistero. a volte voli, a volte arranchi. forse è un motivo in più per continuare a correre e vedere domani, dopodomani, l’anno prossimo cosa succederà.
    emme

  3. sì emme, ogni prova per noi, da amatori, è “un motivo in più per correre domani” e nel futuro. qualunque sia il livello.

    ammetterai, cmq, che guardarsi dentro, riflettere su quello che si è fatto, è altrettanto un buon modo per fare meglio.
    dove per fare meglio vado ovviamente oltre il tempo cronometrico 🙂

    ciao
    krom

  4. Leonardo è molto probabile che il cambio di temperatura avvenuto nel fine settimana ti abbia provocato un rendimento inferiore alle tue aspettative,Io di solito lo subisco al cambio di temperatura inverno-estate.Comunque ho visto anche io che alcuni podisti inferiori a me in gare normali o anche in maratone su strada mi hanno dato dei minuti,ma è anche vero alle attitudini che di solito ognuno di noi preferisce,forse il sali e scendi di domenica non lo gradisce più di tanto.Sauro

  5. grazie ragazzi, avete detto tutti cose giustissime. è che in queste gare basta poco per andare maluccio. penso comunque che il mal di pancia e relativa sosta che mi ha preso tra il 9° e il 12° abbiano da sè fatto molto, fino a quel momento andavo bene davvero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *