Piccolo diario di una vacanza

Dopo la Dolomiti Skyrace è cominciata la mia vacanzina dolomitica. Prima una settimana in Fassa. In cui ho avuto occasione di conoscere vari componenti del FassaForum, di fare una bellissima quanto dura escursione nella val di Vajolet fino ai rifugi Gardeccia, Preuss e Passo Principe a quota 2600.

(Panorama dal val di Vajolet verso il Passo delle Cigolade e Roda de Vael)


(Croda di Re Laurino/Torri del Vajolet)


Ho
avuto l’occasione di tornare sui luoghi della Dolomiti Skyrace, camminando dal Sass Pordoi al rifugio Boè e meravigliandomi di dove sia riuscito a correre , fin su al Piz Boè. (
(Val de Mezdì, Val Badia e Colfosco visti dal Rifugio Boè)


Ho rifatto dopo un anno l’impegnativo giro del Sasslong, passando per il meraviglioso vallone omonimo, per il bellissimo boschetto che si trova sotto la parete nord e la sempre favolosa Città dei Sassi. Grazie alla dritta del grande fotografo Anton sono riuscito a fare un bel pò di foto di marmotte, che animali stupendi, e in quale contesto favoloso poi.


 

 Mi sono spostato poi qualche giorno all’Alpe di Siusi, dove ho soggiornato in alta quota (no, non facevo allenamenti d’altura… anche se 2 volte sono andato a correre) e ho goduto immensamente a camminare in quel luogo magico dove qualcuno fortunatamente ha vietato l’uso dell’auto ai gitanti. La camminata fino alla Forcella Denti di Cavallo poi all’Alpe di Tires e la discesa al Rifugio Molignon è stata favolosa. Nel mezzo, non sono mancati golosi intermezzi gastronomici (mi permetto di spammare segnalando l’eccellentissimo ed economica cucina della Malga Vallazza al Passo Valles con i prodotti propri , la ormai nota cucina della RauchHutte all’Alpe di Siusi in cui ho fatto indigestione di torta al rabarbaro, un grazie a Helga la grande maratoneta che la gestisce),e la scoperta di vari gusti nuovi (come mi mancano i Kaiserschmarren!). Una vacanza che al solito è volata, peccato. Spero tanto di tornare presto in quei luoghi e non solo per correre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *