Road to 270

Da sempre sono appassionato di elezioni e soprattutto del loro punto di visto statistico e demografico: ci vedo dentro l’espressione di un popolo, delle sue speranze, attese, delusioni, codardie, paure, credulità, capacità di farsi infinocchiare dal primo politico che passa. In Italia non siamo così avanti, anche nell’analisi dei sondaggi, come sono negli USA. E così adesso mi ritrovo spesso a consultare siti americani che seguono la campagna elettorale per la White House. Come fosse un telefilm, in pratica, con una puntata quotidiana fatta di articoli sondaggi dichiarazioni scandali ecc.
Queste cose le seguono anche i media italiani ma con notevole approssimazione: basti pensare che ancora adesso parlano di sondaggi nazionali che hanno valore solo come trend (e comunque in un paese con centinaia di milioni di abitanti soffrono di un margine di errore non indifferente), mentre invece tutti sanno che negli USA non vince il più votato ma vince chi ha più propri sostenitori nel Collegio Elettorale (da qui il titolo, 270 è il numero di eletti nel Collegio che garantisce la vittoria). Conta, in pratica, vincere nei vari Stati e chi vince in uno Stato manda nel Collegio tutti i propri candidati di quello stato, nessun proporzionalismo. Sembra assurdo nella nostra mentalità italiana fatta di moderazione e "mettiamoci d’accordo". Insomma conta vincere nei singoli stati e non nell’insieme, e infatti 8 anni fa Gore prese più voti di Bush ma ebbe meno eletti nel Collegio, e perse.
Dicevo che negli USA sì che si possono seguire le elezioni. Ci sono una marea di siti dove si può rimanere aggiornati sull’elezione dell’uomo più potente del pianeta. Cito RealClear Politics http://www.realclearpolitics.com con gli articoli del giorno sui principali siti e giornali USA, http://www.electoral-vote.com/ con quella mappa in primo piano degli USA che dà subito il polso della situazione , le accurate e complicate previsioni statistiche Andrea Moro di http://presidentforecast.andreamoro.net/ , che dà ad ogni candidato la probabilità di essere eletto e ancor più completo 538 http://www.fivethirtyeight.com/ , dove c’è un aggiornamento giornaliero di sondaggi, del loro valore statistico, commenti vari al significato e una proiezione statistica dei possibili risultati stato per stato con indicazione del trend, degli aspetti demografici ecc. Sarò malato ma mi ci diverto un monte (e faccio il tifo, per Obama ovviamente perchè un presidente di colore ha un significato simbolico che va oltreMccain non mi pare malaccio ma la sua vice amante della guerra e sostenitrice dell’insegnamento del creazionismo a scuola fa venire i brividi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *