Cervelli in fuga

Leggevo giorni fa questo blog, molto interessante. Sulla fuga dei cervelli. Sono interessanti più che altro le risposte, dei tanti fuggiti in cerca di opportunità. Ora non c’è più una Ellis Island come quella che accoglieva i nostri poveri immigrati di un secolo fa (se cercate su quel sito potreste trovare qualche vostro lontanissimo parente): ai giovani del nostro paese basta studiare, navigare in internet per qualche tempo, mandare un pò di mail e aspettare. In che tempi meravigliosi che viviamo, dove possiamo modificare il corso della nostra vita da uno schermo. Comunque, ultimamente si è parlato molto dell’Onda, le proteste giovanili contro il decreto Gelmini ecc ecc. Beh ecco, credo che il problema della nostra scuola ed università stia tutto qui: che futuro potrà mai avere un paese che non permette ai propri migliori cervelli di emergere se non chinandosi a leccare il deretano di qualche professore, costringendoli invece nella maggior parte dei casi ad emigrare? Questi mi paiono temi molto seri su cui lavorare, non certo discorsi sul maestro unico o simili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *