Notturna di Poggio Valicaia (Scandicci, FI)

Poggio Valicaia, una vetta delle molte che circondano a sud-ovest la piana di Firenze, insieme a un gruppo di colline che separa le valli della Greve e della Pesa. Un parco in cima a questa vetta, molto frequentato d’estate perché ventilato e ombreggiato. Tutt’intorno, boschi di lecci , quercioli, pini. Sentieri Numerosissimi, in pietra o in terra battuta. Ci ho corso innumerevoli volte, anche quando non ero un trailer ma già correvo su questi sentieri. Giovedì scorso, ultima atto della stagione primavera-estate: una gara notturna cui non avevo mai partecipato prima. Partenza sul largo sentiero in terra battuta dietro al parco, avevo voglia di tirare prima delle vacanze e son partito allegro, poi tratto su strada bianca prima di un nuovo sentiero. Chiacchiere in corsa sulla recente skyrace per poi entrare in uno stretto sentierino, a me sconosciuto che ho fatto quindi con piacere. Saliscendi massacranti, rallento e mi stacco. Nel finale si entra nel sentiero single-track dietro il colle della Poggiona, tuttoi n falsopiano stringo i denti e ce la metto tutta. Alla fine 38.20 per fare poco più di 8Km, non malaccio. Ma ormai la forma se ne sta andando. E quindi meglio lasciarla andare del tutto, ritornerò a correre dopo le vacanze.  Di quella gara mi resta quindi un bellissimo ritorno su questi colli, pieni di sentieri meravigliosi. Niente pacco gara ma cena di gruppo con tutti gli amici podisti al tramonto, in mezzo al bosco. Pasta porchetta e fagioli per tutti, risate, racconti sulle ultime gare, atmosfera di festa per questo saluto prima delle vacanze. Ho sempre adorato le notturne tra maggio e luglio, questa è l’ultima – le prossime a fine agosto e settembre saranno al buio  e non mi piacciono – e sento un poco di malinconia: queste garette fanno incontrare spesso gli amici, si corre semrpe ad alto ritmo e al massimo del divertimento, senza pensieri. Ma ci sarà tempo per trovare nuovi obiettivi, questo mi piace della corsa, che trovi sempre qualcosa di nuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *