Colori d’autunno (a volte ritornano 2)

Sempre senza ADSL e telefono a casa. Per un internauta è una tragedia ma ci posso far poco. Il peggio è che ancora non si vede la fine, si teme ci possano volere ancora 2-3 mesi. Ma prima o poi tornerò in pianta stabile

Una settimana fa: reduce dal Chianti, con la voglia di tornare a fare un pò di sana corsa trail nei boschi. La Valle del Carza tra casa mia e Vaglia è un tripudio di colori e ne approfitto per spostarmi a Paterno. Qui abbandono l’auto e risalgo il Carzola secchissimo come sempre. Molti MTBikers, ma soprattutto molti cacciatori: poi scoprirò che è zona di caccia, non la cinghiale ma a volatili. Mah, io comunque li vedo inoperosi. OK, salita a Pescina, salita agli Scollini poi via sulla Terza Punta. Solita meraviglia in vetta, peccato sia crollata la croce. Come al solito mi avventuro nel bosco verso le altre 2 vette, quel tratto è meraviglioso, non ripido ma un pò tortuoso, sentiero single-track, salti sui tronchi, fantastico. Arrivato sulla prima punta decido di scendere a Poggio Trini: tratto veramente fantastico, un angolo di sentiero veramente selvaggio, bello tecnico. Tornano agli Scollini andata e ritorno fino ai Seppi e poi di nuovo giù a Paterno. Rimane vivido il ricordo delle colline di Monte Senario e delle valli del Carza e della Marinella di Legri, coloratissime (e ora che è novembre lo saranno pure di più)

Traccia GPS: http://www.everytrail.com/view_trip.php?trip_id=399472

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *