Trail autogestito di Vicchio

Dopo quasi 2 mesi che non mi avvicinavo alla soglia dei 30Km, ho ormai la quasi-percezione che un periodaccio stia finendo e che il trend negativo, iniziato a fine agosto dopo l’ennesima gara al massimo del 2009, si sia arrestato. Un trail autogestito nelle mie terre, ottima occasione per rivedere vecchi amici e incontrarne di nuovi. Nebbione intenso e freddo pungente alla partenza alle 8,30 dal Lago di Montelleri in Vicchio, paese di Giotto. Riscaldamento d’obbligo in corsa, primi 5 Km di asfalto su insidioso falsopiano a salire. Poi, una bella salitona ripida su strada bianca che ci fa emergere dalla nebbia e costringe a lunghe soste fotografiche per ammirare il mare di nubi sotto di noi e le colline che emergono, baciate da un tiepido solicino invernale. Dopo queta prima salita, discesa a rotto di collo in mezzo a uno sterminato bosco di castagni fino al paesino di Villore. Dopo, nuova salitona, nuova discesa nel bosco, nuova salita in mezzo ai soliti castagneti e così via. A due terzi della prova a una svolta ristoro a sorpresa, con schiacciata biscotti tè bollente ecc ecc. Risate e digrignamento di denti, giusto rifocillarsi prima della picchiata verso un ruscelletto impossibile da attraversare: o meglio, lo si passa sì ma bagnandosi le zampe in un’acqua gelata, d’altronde in alto c’è ancora un pò di neve. Salita ripida a perdifiato in mezzo ai campi per asciugare i piedi, nuova discesa e nuovo ruscelletto in cui immergere le caviglie. Ultima salitona, manco a dirlo la più ripida, e lenta e inesorabile discesa in mezzo a pascoli boschi e campi, ammirando la campagna toscana inondata di sole. Ritorno alla partenza, nuovo ristoro con dolci, cola, persino il bitter con cui brindiamo allo spirito trail.

Foto
http://picasaweb.google.com/aiosimona/TAVicchioNelMugello21022010#
http://picasaweb.google.it/CorriGaggioCorri/TAVicchioDiMugello21Febbraio2010#5440814745553654626
http://picasaweb.google.it/leonardo.il.mago/TrailAutogestitoDiVicchio02?authkey=Gv1sRgCPPi5fKTsoCFbQ#

GPS:
http://www.everytrail.com/view_trip.php?trip_id=507789

 

Trail autogestito di Vicchio

http://www.everytrail.com/swf/widget.swf
Map your trip with EveryTrail

77

Finalmente l’internet veloce è arrivata anche in questo remoto angolo di mondo, che tanto remoto non sarebbe visto che è sulla strada che veniva usata tra Firenze e Bologna fino a 50 anni, prima dell’apertura dell’autostrada del sole. Solo che siamo in mezzo a colline aspre, la neve imperversa, d’inverno i tubi dell’acqua gelano e i contatori si spaccano, la televisione arriva solo grazie al satellite, che ci arrivi l’ADSL in un territorio votato al digital divide è una vera impresa. Tant’è, ora arriva fin qui e non sono più schiavo di chiavette GPRS ultralente o dei vetusti modem 56k, su cui tutti abbiamo navigato fino a pochi anni fa e che ora sembrano reperti degni di un museo archeologici.

Non ho scuse, devo ricominciare a scrivere sul blog. Già, i blog. Ultimamente non li considera più nessuno, si legge sui giornali online. Tutti Feisbùk, Tuìtter, ora ci si mette anche Google con Buzz. I social network, insomma. Mah, per me molte sono mode. E lo dico da frequentatore ultradecennale dei primi social network internetici, i newsgroup.

Devo ricominciare a scrivere, e parallelamente anche a correre. Non che in autunno/inverno abbia abbandonato, però gli allenamenti latitavano, la forma pure, la voglia era scomparsa. Il Passatore di un anno fa mi ha demotivato al massimo, come se una volta corsa quella gara le altre perdano di significato.
Poi 20 giorni fa, di ritorno dall’ennesima settimana bianca in Val di Fassa, mi sono deciso a pesarmi sulla bilancia.
77Kg. 15% di grasso corporeo. Valori che sarebbe poesia per il 99% degli italiani, per me vuol dire essere sulla via della ciccia.
Si ricomincia, ed è tornata pure la voglia. Nessun programma agonistico, solo quello di tornare in forma. Per ora, allenamenti brevi e tirati in pausa pranzo, qualche medio o lungo di domenica. Poi si vedrà.
Ad maiora